PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA
PARROCCHIA
COMUNITA'
ATTIVITA'
FOTO
GUESTBOOK
EVENTI E NEWS
SCRIVICI
AREA RISERVATA




APPUNTAMENTI SETTIMANALI

 Domenica 
(VALE ANCHE PER I FESTIVI)
S.S. Messa
ore 9:00 - 10:30 - 12:00 - 18:30.

 Lunedì 
S.S. Messa: ore 18:30

 Martedì 
S.S. Messa: ore 18:30

 Mercoledì 
S.S. Messa: ore 18:30

 Giovedì 
S.S. Messa: ore 19:00 a seguire Scuola di preghiera con Gesù eucarestia : ore 20:00

 Venerdì 
S.S. Messa: ore 18:30

 Sabato 
(VALE ANCHE PER I PREFESTIVI)
S.S. Messa: 18:30
- COMUNITA' -


SCEGLI IL MENU' TRA QUELLI DISPONIBILI

AZIONE CATTOLICA RAGAZZI - A.C.R. CATECHESI DEL MARTEDÌ. CENTRO CARITAS "MADRE TERESA DI CALCUTTA"
CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE DON GENNARINO SALZANO DE LUNA - UNA VITA PER CRISTO I DIACONI
I MINISTRI STRAORDINARI DELL'EUCARESTIA IL GRUPPO MISSIONARIO D'AFRICA IL GRUPPO SAN VINCENZO DE PAOLI
IL PARROCO LE CATECHISTE LE SUORE DISCEPOLE DI GESÙ EUCARISTICO


LE SUORE DISCEPOLE DI GESÙ EUCARISTICO 07/06/2007

Il fondatore Mons. Raffaello Delle Nocche.

Nacque a Marano di Napoli il19 aprile 1877.
Nel suo paese natio visse un'infanzia felice, insieme alle due sorelle frequentò la scuola elementare con profitto poi, distinguendosi sempre per impegno e tenacia, si diplomò al liceo Vittorio Emanuele di Napoli.
Furono gli anni in cui maturò la sua risposta generosa al dono della vocazione sacerdotale. Visse con entusiasmo ed impegno grandi l'esperienza del seminario napoletano, in cui trovò professori e compagni di studio di grande levatura umana e culturale, oltre che eccellenti guide spirituali.
Fu ordinato presbitero il 1° giugno 1901.
Pronunciò il suo "sì" umile e generoso quando il Signore lo chiamò a Lecce, giovanissimo sacerdote, al fianco del vescovo napoletano Mons. Gennaro Trama, quale suo segretario quando nei duri anni della guerra fu chiamato a Molfetta a reggere il nuovo Seminario Regionale, tra difficoltà di ogni genere, ed infine quando fu inviato, nel 1922, a Tricarico, dove sposò con appassionato amore la povera e sperduta diocesi di cui era diventato pastore, per la fiducia e la benevolenza del Papa Pio XI.
Aveva ricevuto dal Signore eccezionali doni di natura, ma sempre e dovunque egli si fece amare per la santità "ordinaria" della sua vita, svelando alle innumerevoli persone che conobbe e guidò la umanissima paternità di Dio. Spese la sua vita, moltiplicando le forze fino a tarda età, per il popolo affidato alle sue cure di pastore buono, facendosi sempre presente ai bisogni e alle sofferenze di tutti, a cominciare dai più umili e più poveri.
I suoi grandi amori l'Eucaristia, la Madonna Santa e la Chiesa ispirarono la sua esperienza pastorale, la fondazione della Congregazione delle Discepole di Gesù Eucaristico, l'immane lavoro di direzione spirituale e di promozione umana che vivificò del suo amore, secondo il carisma ricevuto dal Signore.
Morì a Tricarico il 25 novembre del 1960 ed è sepolto nella antica cattedrale di quella città.
Breve storia del Processo
Il 14 agosto 1963 il Capitolo Cattedrale e la Superiora Generale delle Discepole di Gesù Eucaristico rivolgono istanza al Vescovo di Tricarico per l'apertura dei Processi relativi alla Causa di Beatificazione di Mons. Raffaello Delle Nocche. Con decreto del 29 giugno 1968 Mons. Bruno Pelaia Vescovo dichiarava aperto il "Processo informativo sulla fama di santità, virtù e miracoli di Mons. Delle Nocche".
Il Tribunale ha lavorato per 22 anni fino alla chiusura del Processo il 23 novembre 1990.
Gli atti del Processo venivano consegnati dal Vescovo di Tricarico, Mons. Francesco Zerrillo, l'8 gennaio 1991 al Cancelliere della Congregazione delle Cause dei Santi Mons. Antonio Casieri.
Il Processo fu aperto a Roma con decreto del 14 febbraio 1991 e la Causa del Servo di Dio fu inserita nell'Index Causarum recentiorum col n° 1773.
Col Congresso ordinario dell'8 gennaio 1993 la Congregazione per le Cause dei Santi riconosceva la validità dell'iter processuale.
Anche il Processo romano si è chiuso con la consegna della Positio il 6 marzo 1996. Nella fase attuale la Positio passerà al vaglio di quello straordinario degli eminentissimi Cardinali preposti a tale compito. Spetterà infine al S. Padre, visto il parere favorevole dei membri del Congresso, proclamare solennemente la eroicità delle virtù del Servo di Dio che da quel momento sarà invocato come Venerabile.

 

© 2007 :: Comunità Parrocchiale S. Giovanni Battista - Via Chiesa, 6 - 80145 NAPOLI :: Tutti i diritti riservati   ::   Visite: 522693

HOME PAGE DOWNLOAD CHAT GIORNALINO DOVE SIAMO SCRIVICI